safrolo

sa|frò|lo
s.m.
av. 1957; dal fr. safrol o safrole, 1923, der. di safran “zafferano”

TS chim.
composto aromatico derivato dalla pirocatechina, presente nell'olio di sassafrasso, nelle essenze di canfora, di noce moscata e di asaro, usato in profumeria nella preparazione di saponi e in medicina come anodino
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.