salice

|li|ce
s.m.
1ª metà XIII sec; dal lat. salĭce(m); nell’accez. 2 cfr. lat. scient. Salix, -icis.


1. AD albero dalla corteccia di colore grigio-verde e dai caratteristici rami flessibili e pendenti, comune nelle zone umide e lungo i corsi d’acqua | TS fal. il legno che si ricava da tale pianta
2. TS bot. pianta arbustiva o arborea del genere Salice, caratterizzata da fiori riuniti in amenti, frutti a capsula deiscente e foglie lineari e stipolate utilizzate in erboristeria per preparati antipiretici e antisettici | con iniz. maiusc., genere della famiglia delle Salicacee, cui appartengono numerose specie diffuse nelle zone umide e temperate e specie fossili databili al Terziario
3. BU vimine

Polirematiche

salice bianco
loc.s.m.
TS bot.com.
pianta del genere Salice (Salix alba), i cui rami, sottili e flessibili, sono largamente impiegati in ebanisteria e utilizzabili per legare tralci e piante al sostegno
salice da vimini
loc.s.m.
TS bot.com.
=> 1vinco
salice piangente
loc.s.m.
TS bot.com.
pianta del genere Salice (Salix babylonica), originaria delle zone tropicali asiatiche e coltivata a scopo ornamentale per i caratteristici rami allungati e pendenti
salice rosso
loc.s.m.
TS bot.com.
pianta del genere Salice (Salix purpurea), la cui corteccia, opportunamente essiccata, è largamente impiegata in erboristeria come antireumatico e astringente
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.