salpare

sal||re
v.tr. e intr.
av. 1470; etim. incerta.


1a. v.tr. CO TS mar. recuperare, sollevare dall’acqua gli ancoraggi di un’imbarcazione per dare avvio alla navigazione: salpare l’ancora
1b. v.tr. TS mar. impropr., tirare in superficie, sollevare: salpare una rete
1c. v.tr. TS mar. gerg., appropriarsi di un oggetto altrui
2a. v.intr. (essere, rar. avere) CO di nave, partire dal luogo dell’ancoraggio: salpare per Capraia
2b. v.intr. (essere, rar. avere) CO estens., scherz., di qcn., partire, andarsene: è salpato per altri lidi
3. v.tr. TS pesc. portare all’asciutto un pesce dopo averlo pescato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.