salsiccia

sal|sìc|cia
s.f.
sec. XIII; dal lat. tardo salsīcĭa, nt. pl., forse incrocio di salsus “salso” con insicia “polpetta”.


1. AD insaccato di carne, spec. suina, macinata con sale e aromi e immessa in budelle lunghe e sottili, talvolta legate in piccoli rocchi, da mangiare per lo più cotto: salsiccia fresca, arrostire la salsiccia, salsiccia e polenta | fig., scherz.: far salsicce di qcn., malmenarlo violentemente, farlo a pezzi
2. TS stor. sacca di tela o di cuoio contenente polvere da sparo, usata come miccia per dar fuoco a mine, brulotti o petardi o usata come vera e propria mina
3. CO galleggiante spugnoso, usato per assorbire scorie inquinanti disperse in mare
4. CO volg., pene
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.