salvataggio

sal|va|tàg|gio
s.m.
1847; dal fr. sauvetage, der. di sauver “salvare”.


CO
1. il salvare, l’essere salvato | insieme di operazioni per soccorrere persone o cose in grave pericolo, spec. naufraghi o navi e aerei in avaria: salvataggio in extremis, tentare, compiere, operare un salvataggio; salvataggio in mare
2. fig., intervento per porre rimedio a una situazione gravemente compromessa, per evitare un danno, uno scandalo, una punizione, un fallimento, ecc.: salvataggio di un’azienda, di una banca, di un alunno che rischia la bocciatura | intervento per impedire la perdita o il danneggiamento di un’opera d’arte, di un bene culturale o paesistico: salvataggio di un centro storico, di un monumento, di un parco
3. TS sport nel calcio, parata particolarmente difficile o azione di difesa con cui si impedisce il goal della squadra avversaria: il salvataggio del portiere ha evitato la sconfitta
4. TS inform. operazione con cui si registrano nella memoria centrale del computer o su un supporto magnetico i dati presenti nella memoria di lavoro

Polirematiche

canotto di salvataggio
loc.s.m.
CO
c. pneumatico in dotazione spec. agli aerei come mezzo di salvataggio
cintura di salvataggio
loc.s.f.
CO
salvagente di sughero o materiale gonfiabile fatto a giubbotto o a ciambella
di salvataggio
loc.agg.inv.
CO
di imbarcazione ausiliaria, che viene calata in mare dal ponte di una nave quando questa sta per affondare: imbarcazione, scialuppa, zattera di salvataggio
giubbotto di salvataggio
loc.s.m.
CO
g. salvagente, in dotazione spec. a navi e imbarcazioni.
salvataggio bancario
loc.s.m.
TS econ.
aiuto finanziario dello Stato a un istituto di credito in procinto di fallire o in difficoltà.
segnale di salvataggio
loc.s.m.
TS mar.
1. in operazioni di soccorso marittimo, s. luminoso o compiuto mediante speciali manovre da un aeromobile per guidare le navi di salvataggio verso i naufraghi
2. s. luminoso in risposta a tale segnalazione o a quelli lanciati da chi ha bisogno di soccorso
stazione di salvataggio
loc.s.f.
TS mar.
località costiera dotata di mezzi di salvataggio e assistenza ai naufraghi e alle navi danneggiate
telo di salvataggio
loc.s.m.
CO
grande telo robusto, spec. rotondo, utilizzato dai vigili del fuoco per salvare chi, trovandosi in una situazione di pericolo, non può trovare scampo se non buttandosi nel vuoto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.