sarabanda

sa|ra|bàn|da
s.f.
1623; dallo sp. zarabanda.


1a. TS mus., cor. danza spagnola di origine orientale dal ritmo molto sfrenato diffusasi in Europa nel sec. XVI, che, a partire dal XVII sec., venne stilizzandosi in Francia e in Germania in una danza d’andamento lento, grave e solenne
1b. TS mus. composizione musicale di ritmo melodico: una sarabanda russa
1c. CO estens., danza convulsa: più che una mazurka sembra una sarabanda
2. CO fig., movimento disordinato, spec. accompagnato da forte rumore; chiassosa confusione: una sarabanda di ragazzini, una sarabanda di macchine
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.