scabbia

scàb|bia
s.f.
av. 1292; lat. tardo scabĭa(m), var. di scabies, der. di scabĕre “grattare”.


1a. CO TS med. dermatosi pruriginosa causata da diverse specie di Acari, spec. dall’acaro della scabbia, la cui femmina scava nell’epidermide cunicoli in cui depone le uova, causando vesciche e papule a cui si associano pustole e lesioni da grattamento
1b. BU estens., ogni malattia che fa desquamare e seccare la pelle
2. TS bot. in fitopatologia, malattia provocata da batteri o funghi che si manifesta con escrescenze irregolari sui vari organi della pianta
3a. LE esperienza, stato negativo che arreca tormento e disagio: ma ’l desir cieco … | s’è poi tanto ingegnato, | ch’al corpo sano ha procurato scabbia (Petrarca)
3b. BU lett., disposizione a compiere azioni moralmente riprovevoli

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.