scarlatto

scar|làt|to
agg., s.m.
1ª metà XIII sec; dal lat. mediev. scarlātu(m), dal persiano saqirlāt “abito tinto di rosso”, dal gr. biz. *sigillátos, dalla loc. lat. textum sigillatum “veste ornata”, cfr. fr. escarlate.


CO
1a. agg., che ha colore rosso acceso e brillante: velluto scarlatto | s.m., tale colore: tingere di scarlatto
1b. agg., estens., spec. del volto o di una sua parte, arrossito, paonazzo per il caldo, la fatica, un’emozione, ecc.: guance scarlatte
2. s.m. OB panno di lana o tessuto fine e pregiato tinto di colore rosso acceso
3. s.m. TS chim. qualsiasi sostanza organica o sintetica impiegata nell’industria per tingere di rosso fibre tessili e per preparare pigmenti di tale colore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.