scheggia

schég|gia
s.f.
av. 1313; lat. schĭdĭa(m), dal gr. skhídia, pl. di skhídion.


AD
1a. frammento irregolare, spec. ruvido, appuntito e tagliente, staccato da un corpo solido o da un oggetto spezzato: una scheggia di legno
1b. frammento metallico di un ordigno esplosivo: scheggia di granata
2. fig., fam., persona, animale o cosa velocissima: quella moto è una scheggia
3. LE masso scosceso, macigno irregolare e spigoloso: proseguendo la solinga via | tra le schegge e tra ’rocchi de lo scoglio | lo piè sanza la man non si spedia (Dante)
4. DI napol., gerg., ruota di un’automobile

Polirematiche

scheggia impazzita
loc.s.f.
CO
spec. nel linguaggio giornalistico, evento o persona il cui operato, rispetto a un contesto conforme alla regola, sfugge a ogni previsione o possibilità di controllo
scheggia litica
loc.s.f.
TS paletnol.
s. che l’uomo primitivo ricavava da ciottoli di selce, quarzite e sim., per usarla come arma o utensile.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.