schivare

schi||re
v.tr.
in. XII sec.; dal franc. skiuhjan “avere riguardo”, v. anche 1schifo.


CO
1a. evitare, spec. mediante un movimento rapido e improvviso, un ostacolo, un impedimento materiale che si trova sul cammino o, anche, un colpo, un urto, una percossa, ecc.: schivare un pugno, una pallottola, per schivare un cane la macchina si è capottata
1b. fig., evitare ciò che può essere dannoso, pericoloso o, anche fastidioso, molesto, noioso, ecc.: schivare un pericolo, una richiesta inopportuna, un’incombenza | evitare una persona fastidiosa o molesta, sfuggirne la compagnia: è talmente noioso che tutti lo schivano
2. LE preservare da danni, pericoli, incomodi, ecc.: da grandine il ciel sempre ti schivi (Ariosto)
3. OB disprezzare, schifare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.