sciagurato

scia|gu||to
agg., s.m.
1300; lat. exaugurātu(m), p.pass. di exaugurāre “sconsacrare”.

CO
1. agg. , s.m., che, chi è costantemente perseguitato dalla sorte avversa, dalla sfortuna; misero, infelice, sventurato: una famiglia sciagurata
2. agg. , che è causa di disgrazia, di sventura, di sofferenza: una sciagurata coincidenza | di un periodo di tempo, funestato da sciagure, da eventi dolorosi: giorno, anno sciagurato
3a. agg. , s.m., che, chi è privo di senso morale e agisce in modo scellerato, iniquo, malvagio: un padre sciagurato, sei uno sciagurato!
3b. agg. , s.m., iperb., colloq., che, chi si comporta in modo sconsiderato, irresponsabile, avventato
4. agg. , iperb., colloq., di fatto, evento e sim., spiacevole, fastidioso, che comporta disagi e complicazioni: invitarlo è stata una sciagurata idea!
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.