scorza

scòr|ẓa, scòr|za
s.f.
2ª metà XIII sec; lat. scŏrtĕa, pl. “oggetti di cuoio”.

CO
1. corteccia che riveste fusti, rami e radici delle piante legnose, costituita da uno strato di tessuti morti di vario spessore: tagliare la scorza di un faggio, la scorza secca brucia bene
2. BU buccia di un frutto: la scorza dei limoni, delle arance | guscio legnoso di noci, castagne e sim.
3. TS bot.com. => cascara sagrada
4a. CO pelle coriacea di alcuni animali, spec. di pesci o rettili: la scorza del serpente
4b. CO iron., pelle dell’uomo: con la tua scorza non temi scottature!
4c. LE corpo umano: lasciando in terra la terrena scorza (Petrarca)
5. CO fig., aspetto esteriore, apparenza che dissimula il vero carattere, la vera essenza di una persona: sotto quella scorza burbera si cela un uomo generoso
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.