secessione

se|ces|sió|ne
s.f.
1ª metà XIV sec; dal lat. secessiōne(m), der. di secedĕre “ritirarsi”; nell’accez. 2 cfr. ted. Sezession.

CO - TS
1a. CO distacco di un gruppo dall’organismo sociopolitico o militare di cui fa parte in seguito a gravi contrasti interni: nel partito c’è stata una secessione dei riformisti dal gruppo dei conservatori, la secessione della plebe romana
1b. CO TS stor.,lit. polit., stor. separazione violenta di una parte del territorio di uno stato dalla restante parte dello stesso stato o di una colonia dallo stato egemone: la colonia francese iniziò una sanguinosa guerra di secessione
2. TS ciascuno dei movimenti artistici tedeschi e mitteleuropei di fine ’800 che promuovevano il rinnovamento del gusto e dello stile mediante l’allontanamento dagli schemi accademici e dalla cultura ufficiale | => secessione viennese

Polirematiche

secessione aventiniana
loc.s.f.
TS stor.
s. alla quale parteciparono nel 1924-25 i deputati italiani a seguito del delitto Matteotti
secessione viennese
loc.s.f.
TS arte
gruppo di avanguardia artistica, nato in Austria nel 1897, che si rifaceva al movimento dell’Art Nouveau francese accentuandone l’aspetto decadente e inserendovi motivi simbolici
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.