secrezione

se|cre|zió|ne
s.f.
1745; dal lat. secretiōne(m), v. anche secernere.


1a. CO TS biol. negli organismi animali, elaborazione di sostanze specifiche che possono essere direttamente utilizzate dall’organismo oppure eliminate come sostanze di rifiuto | la sostanza secreta: il latte è una secrezione delle ghiandole mammarie
1b. TS biochim. movimento di una sostanza attraverso una sottile membrana lipidica contro un gradiente di potenziale elettrochimico
1c. TS bot. formazione di prodotti che non trovano ulteriore impiego nella fisiologia della pianta ma che possono servire come difesa, richiamo di pronubi o animali disseminatori, ecc.
2. TS med. fuoriuscita sierosa, mucosa o purulenta in corrispondenza di una ferita o di una piaga a seguito di fenomeni infiammatori o irritativi | la sostanza secreta
3. TS petr. aggregato di minerali che si deposita sulle pareti di cavità o fessure rocciose per l’azione di gas endogeni o soluzioni mineralizzate circolanti
4. TS ling. fenomeno per cui una parte di una parola indivisibile acquista valore e uso linguistico autonomi

Polirematiche

secrezione esterna
loc.s.f.
TS biol.
s. su una superficie a contatto con l’esterno o che comunica con l’esterno
secrezione interna
loc.s.f.
TS biol.
s. di sostanze immesse direttamente nel sangue o nella linfa, che prendono parte al ricambio dell’organismo.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.