servire

ser||re
v.tr. e intr.
av. 1250; lat. sĕrvīre; nell’accez. 6b cfr. ingl. (to) serve.

FO
I. v.tr.
1. fornire qcn. dei servizi che gli sono utili o necessari, eseguendone richieste e ordini in un rapporto di subordinazione, di dipendenza, di sottomissione: servire un tiranno, un padrone, il maggiordomo serve il conte da molti anni | in formule di cortesia: sono qui per servirla!, in cosa posso servirla?
2. fornire un ente, una società, un’istituzione del proprio servizio, della propria opera, ecc.: ha servito la stessa ditta per oltre vent’anni; servire lo Stato, ricoprire una carica pubblica; servire la patria, prestare servizio militare; servire il Signore, scegliere la vita ecclesistica o, anche, vivere osservando i precetti cristiani
3. portare in tavola cibi o bevande servendole ai commensali: servire il vino, il caffè, servire gli antipasti, i dolci; il pranzo è servito!, la cena è servita!, come invito a sedersi a tavola, essendo pronte le vivande | fornire chi siede a tavola di cibi o bevande: servire gli ospiti, servi prima le signore
4. in negozi o altri esercizi pubblici, fornire il cliente di ciò che gli occorre, soddisfarlo nelle sue richieste: chi devo servire?, in che cosa posso servirla? | in senso antifrastico: servire qcn. a dovere, per le feste, dargli la punizione che si merita
5. fornire di un servizio pubblico: il mio quartiere è servito dal tram, la nuova metropolitana servirà la periferia della città
6a. TS sport nei giochi di squadra, passare la palla al compagno durante un’azione o per rimetterla in gioco
6b. TS sport => battere
7. TS giochi distribuire le c ai giocatori; anche ass.: tocca a te servire
II. v.intr.
1. (avere) essere alle dipendenze di qcn. in qualità di domestico, di servitore: ha servito in una casa signorile per molti anni
2. (essere) essere utile, necessario per ottenere un dato risultato, per raggiungere un determinato scopo: quella finestra serve a dare luce alla stanza, le tue scuse non servono a niente; servire di lezione, di esempio, valere a dissuadere dal tenere nuovamente atteggiamenti o comportamenti ritenuti negativi, pericolosi, ecc.
3. (essere) essere necessario a qcn., occorrere: oggi la bici serve a me, ti serve questo libro?

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.