sesamo

|ṣa|mo
s.m.
ca. 1340; dal lat. sēsămu(m), dal gr. sḗsamon; nell’accez. 2 cfr. lat. scient. Sesamum.


1. TS bot.com. pianta erbacea del genere Sesamo (Sesamum indicum) di origine asiatica, con foglie polimorfe, fiori solitari rosei o bianchi e frutti a capsula allungata | CO con valore collettivo, i semi di tale pianta, usati spec. per la preparazione di pane e dolciumi e per l’estrazione di un olio | CO apriti sesamo! (dalla formula magica di una novella delle "Mille e una notte", connessa forse in origine con la credenza che tale pianta possedesse un potere magico) come allusione scherzosa a situazioni difficoltose, problematiche, che si risolvono in modo insperato, sorprendente, prodigioso
2. TS bot. pianta erbacea del genere Sesamo | con iniz. maiusc., genere della famiglia delle Pedaliacee

Polirematiche

olio di sesamo
loc.s.m.
TS chim.
o. ricavato dai semi di due specie di sesamo (Sesamum indicum e Sesamum orientale), impiegato nell’industria alimentare per la preparazione di margarine, in quella farmaceutica contro la dissenteria e, nelle sue qualità più scadenti, nell’industria del sapone, come olio da ardere e come insetticida
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.