settimo

sèt|ti|mo
agg.num.ord., s.m.
av. 1264; lat. septĭmu(m).


 AU 
1. agg.num.ord., che in una serie, in una progressione occupa il posto corrispondente al numero sette (rappresentato da 7° nella numerazione araba, da VII in quella romana): il settimo giorno della settimana, il settimo posto in classifica; anche s.m.: il settimo della lista | posposto a nomi di sovrani o papi, in numeri romani, per indicare l’ordine di successione: Clemente VII, Arrigo VII | il settimo secolo d.C., gli anni dal 1° gennaio 600 al 31 dicembre 699 | serve a formare altri agg.num.ord.: decimosettimo, ventesimosettimo
2. s.m., ognuna delle sette parti uguali in cui è divisibile un intero: ho recuperato un settimo di quanto perso; anche agg.: la settima parte


Polirematiche

al settimo cielo
loc.agg.inv., loc.avv.
CO
al colmo della gioia, della soddisfazione: essere, salire al s. cielo
essere al settimo cielo
loc.v.
CO
toccare il cielo con un dito
settima arte
loc.s.f.
CO
la cinematografia  
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.