sfiancare

sfian||re
v.tr. e intr.
av. 1686 nell'accez. ant. di "divaricare i margini di un'apertura"; der. di fianco con s- e 1-are.


CO
1a. v.tr., far cedere provocando una rottura nei fianchi o nelle parti laterali: la piena ha sfiancato gli argini del fiume
1b. v.tr., deformare o dilatare in una parte laterale provocando una curvatura o una rientranza: sfiancare un’auto, un vecchio mobile
2a. v.tr., estens., affaticare eccessivamente, spossare, privare di ogni forza: sfiancare un mulo, la fatica della maratona ha sfiancato i concorrenti; anche ass.: uno sforzo fisico che sfianca
2b. v.tr., estens., logorare, indebolire gravemente: l’asma gli ha sfiancato i polmoni
3. v.tr. TS sart. => sciancrare
4. v.intr. (avere) BU sbandare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.