sgocciolare

ṣgoc|cio||re
v.intr. e tr. (io sgócciolo)
av. 1449; der. di gocciolare con s-.


(io ṣgòcciolo) CO
1. v.intr. (essere) cadere in gocciole, gocciolare: è sgocciolata acqua dal soffitto, la cera è sgocciolata sul tavolo
2. v.intr. (avere) perdere gocce, lasciare uscire un liquido goccia a goccia: il rubinetto sgocciola, mettere i piatti a sgocciolare | di naso, colare | di occhi, lacrimare | di pianta, emettere una sostanza liquida, trasudare
3. v.intr. (essere o avere) BU impers., piovigginare
4. v.tr. CO lasciar cadere a gocce: la ferita sgocciola sangue
5a. v.tr. CO vuotare un recipiente fino all’ultima goccia: sgocciola bene il bicchiere prima di asciugarlo
5b. v.tr. BU fig., bere fino all’ultima goccia; vuotare un recipiente bevendone interamente il contenuto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.