slavo

ṣlà|vo
agg., s.m.
av. 1557; dal lat. mediev. Slavu(m), v. anche schiavo.


1. agg. AD degli Slavi: cultura slava | agg., s.m., che, chi appartiene agli Slavi | s.m.pl. con iniz. maiusc., gruppo etnico cui appartengono le popolazioni dell’Europa orientale
2. s.m. TS ling. gruppo linguistico del gruppo satem della famiglia indoeuropea, cui appartengono, tra le altre lingue, il russo, il polacco, il ceco, lo sloveno, il serbocroato

Polirematiche

antico slavo
loc.s.m.
TS ling.
=> slavo ecclesiastico
filologia slava
loc.s.f.
TS filol.
quella che studia le lingue e le antiche letterature slave
slavo ecclesiastico
loc.s.m.
TS ling.
lingua derivata da un dialetto bulgaro, usata dai santi Cirillo e Metodio nel IX secolo per tradurre dal greco le Sacre Scritture, adottata dalla Chiesa ortodossa nel X e XI secolo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.