sodio

|dio
1834; dal lat. scient. Sodĭum, der. del mediev. soda “soda”.


CO TS chim. elemento chimico, con numero atomico 11, monovalente, del gruppo dei metalli alcalini, che allo stato puro è un solido tenero di colore bianco argenteo, molto reattivo e largamente diffuso in natura sotto forma di composti e negli organismi animali come ione, usato in molte sintesi e allo stato fuso come fluido refrigerante nei reattori nucleari (simb. Na)

Polirematiche

bicarbonato di sodio
loc.s.m.
CO
quello in cui l’atomo metallico sostituente è il sodio, usato spec. per combattere l’acidità di stomaco o per preparare bevande effervescenti
bromuro di sodio
loc.s.m.
TS chim.
b. con gli stessi impieghi del bromuro di potassio.
carbonato di sodio
loc.s.m.
TS chim.
sale bianco ottenuto dal cloruro di sodio, usato spec. nella produzione di carta, saponi, ecc. e per la preparazione di vari sali
citrato di sodio
loc.s.m.
TS farm.
sale di colore bianco solubile in acqua, con proprietà anticoagulanti e usato contro l’acidosi e la pirosi gastrica.
clorato di sodio
loc.s.m.
TS chim.
c. utilizzato in alcune reazioni chimiche come ossidante e nell’industria degli esplosivi.
cloruro di sodio
loc.s.m.
TS chim.
principale composto del sodio, che si presenta come solido cristallino bianco, molto solubile in acqua, con svariate applicazioni nell’alimentazione umana e animale come sale da cucina, nell’industria come precipitante di coloranti, in medicina per la preparazione della soluzione isotonica o fisiologica, in agricoltura come fertilizzante ed erbicida
fluoruro di sodio
loc.s.m.
TS chim.
f. usato nella produzione di smalti per ceramica, come antifermentativo nell’industria alimentare e per fluorurare le acque potabili.
glicerofosfato di sodio
loc.s.m.
TS farm.
g. usato per preparare farmaci ricostituenti.
glutammato di sodio
loc.s.m.
TS chim.
g. impiegato per esaltare l’aroma in determinati prodotti alimentari.
idrossido di sodio
loc.s.m.
TS chim.
tipico idrossido alcalino, base molto forte, componente fondamentale della soda caustica.
ipoclorito di sodio
loc.s.m.
TS chim.
i. usato come sbiancante o come antisettico.
metabisolfito di sodio
loc.s.m.
TS chim.
composto impiegato come riducente blando in varie reazioni chimiche e come antifermentativo nell’industria fotografica e in un processo di estrazione della cellulosa.
nitrato di sodio
loc.s.m.
TS chim.
n. cristallino, incolore, impiegato come fertilizzante.
ossido di sodio
loc.s.m.
TS chim.
o. del sodio, composto molto reattivo che con acqua dà origine all'idrossido
perborato di sodio
loc.s.m.
TS chim.
sale di sodio contenente quattro atomi di boro e otto di ossigeno che si presenta come una sostanza bianca in cristalli, largamente impiegato nella produzione di detersivi
salicilato di sodio
loc.s.m.
TS chim.
s. largamente impiegato in medicina per le sue proprietà antipiretiche, analgesiche e antireumatiche.
solfato di sodio
loc.s.m.
TS chim.
sale di sodio dell’acido solforico, usato nella fabbricazione di vetri e smalti e in farmacia per le sue proprietà lassative
solfito di sodio
loc.s.m.
TS chim.
sale di sodio dell’acido solforoso noto sia in forma anidra sia in forma idrata, efficace riducente, usato come antiossidante per alcuni alimenti in scatola.
tiosolfato di sodio
loc.s.m.
TS chim.
sostanza usata nella produzione di coloranti come mordente o sbiancante e in fotografia come fissatore.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità