spartitraffico

spar|ti|tràf|fi|co
s.m.inv.
1942; comp. di sparti- e traffico.


CO linea bianca o struttura rialzata che divide una strada in diverse corsie convogliando il flusso del traffico: urtare contro lo spartitraffico; anche agg.inv.: banchina, aiuola spartitraffico

Polirematiche

isola spartitraffico
loc.s.f.
TS viabil.
piattaforma rialzata sul piano stradale, non accessibile ai veicoli, situata nel mezzo di una carreggiata, di un incrocio e sim. per regolare il traffico stradale o per agevolare l’attraversamento della strada dei pedoni.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.