spianare

spia||re
v.tr. e intr.
sec. XIII nell'accez. 3; lat. explānāre, v. anche 4piano.


AD
1. v.tr., rendere piano o pianeggiante, eliminando le disuguaglianze; pareggiare: spianare un terreno; spianare le pieghe, le cuciture di un abito, renderle piatte, stirandole
2a. v.tr., stendere su un piano un impasto alimentare riducendolo a uno strato sottile: spianare la pasta, assottigliarla col matterello per ottenere la sfoglia
2b. v.tr., lavorare una materia malleabile per farle assumere la forma desiderata: spianare il pane, dividere la pasta in pezzi per formare le pagnotte nelle dimensioni volute; spianare i mattoni, plasmare l’argilla nella forma voluta
3. v.tr., radere al suolo, abbattere: spianare una roccaforte, la città fu spianata dalle bombe
4. v.tr., mettere un’arma in posizione orizzontale, puntandola contro un bersaglio: spianare il fucile, il mitra
5. v.tr., fig., togliere di mezzo, rimuovere: spianare le difficoltà, spianare gli ostacoli; spianare un debito, estinguerlo
6. v.tr. TS edil. => rabboccare
7. v.tr. OB fig., chiarire con una spiegazione
8. v.intr. (avere) BU spianarsi

Polirematiche

spianare la fronte
loc.v.
CO
appianarla, distendendo le rughe e facendo assumere al volto un’espressione più serena e meno imbronciata
spianare la strada
loc.v.
CO
agevolare qcn., rimuovendo ogni ostacolo e difficoltà: spianare la strada a qcn.
spianare la via
loc.v.
CO
spianare la strada
spianare le costole
loc.v.
BU
bastonare, percuotere: spianare le costole a qcn.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.