svastica

ṣvà|sti|ca
s.f.
1897; dal sanscr. svastika-, der. di svasti- “prosperità”, in quanto assunto dalla cultura indiana a simbolo di benessere e felicità.


1. TS stor., etnol. antico simbolo magico-religioso diffuso presso varie popolazioni e culture indoeuropee, asiatiche e africane, costituito da una croce a quattro bracci di uguale lunghezza e terminanti con uncini volti a destra o a sinistra
2. TS stor., polit. simbolo assunto dai movimenti razzisti antisemiti tedeschi a partire dal primo Novecento, in quanto erroneamente ritenuto peculiare delle popolazioni di razza ariana, divenuto emblema del partito nazionalsocialista tedesco a partire dal 1933 e oggi degli attuali partiti o movimenti neonazisti | con meton., la Germania nazista; il nazismo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.