tanto

agg.indef., pron.indef., pron.dimostr., s.m.inv., avv., cong.
1294; lat. tantu(m), agg. e avv., der. di tam.

FO
I. agg.indef.
1a. FO con nomi non numerabili, così grande, che è in gran quantità, molto: ho davanti tanto tempo per studiare, ho avuto sempre tanta pazienza con te, ho tanta sete, fame, c’è tanta neve | estens., così intenso, così spiccato: una persona di tanto ingegno è sprecata per quel lavoro | LE così insigne, così importante: nulla a tanto intercessor si neghi (Tasso)
1b. FO con nomi numerabili e collettivi, in gran quantità, in gran numero: pare che abbia tanti amici, tanti auguri da parte mia, tante grazie!, ho tante novità da raccontarti, c’è veramente tanta gente
1c. FO iter., con valore enfatico: ha tanti ma tanti soldi, dopo tanti e tanti errori finalmente hai capito
2. FO in correlazione con che e con da, introduce una proposizione consecutiva: ha invitato tante persone che non si stava più nella stanza, ho tanta fame da svenire, ha tanto denaro da permettersi ciò che vuole
3. FO in proposizioni comparative, in correlazione con quanto, indica corrispondenza di numero o quantità: spende tanto denaro quanto guadagna, ci sono tanti posti a sedere quanti sono gli spettatori
4a. FO altrettanto: ho cambiato le mie cinquantamila lire in tante monete da cento | in funzione correlativa: tante teste, tante idee
4b. CO indica un numero o una quantità generica che non si può o non si vuole determinare: m’è costato cinquantamila e tante
5. FO con valore distributivo, preceduto da ogni: ogni tante ore di viaggio dovremo fermarci, ogni tanti chilometri c’è un distributore
6. FO troppo, eccessivo: mi sembrano tanti due milioni per quel quadretto | anche preceduto da senza: mi accolgono sempre senza tanti complimenti, spiegami il problema senza tante giustificazioni, ubbidire senza tante storie  
II. pron.indef.
1a. al pl., molti, un gran numero di persone: tanti lo trovano antipatico, tante si sono innamorate di lui
1b. in correlazione con quanto, per indicare corrispondenza di numero o quantità: siamo in tanti quanti non osavo immaginare, comprane tante quante ne servono, tanto quanto basta
2a. parecchio, molto, troppo: mi sembra tanto pagare così di affitto, non ho tanto da dire
2b. con valore neutro e significato desumibile dal contesto: è tanto che non lo vedo, molto tempo; c’è tanto per la stazione?, molta distanza; non ci vuol tanto a capirlo, molta intelligenza, perspicacia; guadagnare, spendere tanto, una cifra considerevole di denaro; fare tanto per qcn., aiutarlo; da tanto aspettavo questo momento, da lungo tempo | con valore enfatico, seguito da un complemento partitivo: sprangare la porta con tanto di catenaccio, era vestito di tutto punto, con tanto di papillon
3. indica un numero o una quantità che non si può o non si vuol specificare: dei miei soldi, tanti sono per l’affitto, tanti per le altre spese
4. CO in loc.pragm., tant’è, tant’è vero che: è proprio così, infatti; tanto vale, tanto varrebbe: è lo stesso, è meglio 
III. pron.dimostr. CO ciò, tutto questo: t. ti serva di risposta, per ora t. ti basti
IV. s.m.inv.
1. CO grande quantità: devi considerare sia il t. sia il poco
2. FO per indicare una misura indeterminata che non si vuole o non si sa specificare: il prosciutto crudo costa un tanto all’etto, pago un tanto al mese di affitto, quest’automobile consuma un tanto al chilometro
V. avv.
1. a tal punto, in tal misura, così: non ridete tanto, che c’è tanto da guardare?, non è il caso di preoccuparsi tanto
2. in correlazione con che e con da, introduce una proposizione consecutiva: è tanto giovane che sembra un bambino, potresti essere tanto gentile da farmi passare avanti?
3. in correlazione con quanto, nei comparativi di uguaglianza o nelle proposizioni comparative: altrettanto, così: è tanto bella quanto sciocca, non è tanto furbo quanto si potrebbe immaginare, non lo ama tanto per la sua intelligenza, quanto per i suoi soldi
4. in correlazione con quanto, che o come, così, sia: voglio bene tanto a te quanto a tua sorella, mi piacciono tanto la musica classica che quella moderna
5. assai, molto: salutamelo tanto, mi piace tanto la torta di mele, scusatemi tanto, tanto peggio per te; anche iter.: mi dispiace tanto tanto | anteposto ad avverbi e aggettivi ne intensifica il valore (e con gli aggettivi qualificativi e gli avverbi di modo equivale al superl.): tanto buono, tanto bello, è tanto lontano, quel libro non è poi tanto interessante; non tanto, poco | accompagnato da un gesto, così: sarà alto tanto
6. solamente, soltanto, anche con valore iron.: tanto per gradire, apre la bocca tanto per parlare, preparo una torta tanto per fare qualcosa; tanto per cambiare oggi vado al lavoro, come al solito
VI. cong.
1. FO con valore avversativo o conclusivo, ma comunque, tuttavia, infatti: inizia pure ad andare, tanto io ti raggiungo dopo, tanto sei fatto così, non ci posso far niente, non preoccuparti, tanto ormai è fatta, non gridare, tanto nessuno ti sente, prendi pure la mia penna, tanto adesso non mi serve  
2. BU con valore conclusivo, spec. iter., ancora: se tu fossi ricco, tanto tanto capirei le cifre che spendi

Polirematiche

a dir tanto
loc.avv.
CO
al massimo, tuttalpiù: saranno sì e no tre, a dir tanto
a far tanto
loc.avv.
CO
a dir tanto
a tanto
loc.avv.
CO
a tal punto: arrivare, giungere a tanto
con tanto di naso
loc.agg.inv.
CO
stupefatto, sbalordito restare, rimanere con tanto di naso
da tanto
loc.avv.
CO
da molto tempo: da tanto aspettavo questo momento
di tanto in tanto
loc.avv.
CO
talvolta: di tanto in tanto passeggio nei boschi
fin tanto che
loc.cong.
var. => fintantoché.
fra tanto
loc.avv.
BU
var. => frattanto
guardare con tanto d’occhi
loc.v.
CO
spalancare gli occhi per meraviglia, stupore, avidità, ecc.
in tanto
loc.avv.
CO
var. => intanto
ogni tanto
loc.avv.
CO
di tanto in tanto, talvolta: ogni tanto passo a salutarla
per tanto
loc.avv.
CO
var. => pertanto
quel tanto che basta
loc.avv.
CO
facendo il minimo necessario per raggiungere un determinato scopo: ho studiato quel tanto che basta a raggiungere la sufficienza.
senza tanti complimenti
loc.avv.
CO
in modo rude: l’ha licenziato senza tanti complimenti
sin tanto che
loc.cong.
BU
var. => sintantoché.
tante volte
loc.avv.
CO
spesso, molte volte
tanto che
loc.cong.
CO
introduce una proposizione consecutiva, cosicché, in modo che: era tardi tanto che ho dovuto prendere un taxi
tanto di cappello
loc.inter.
CO
per indicare, spec. enfaticamente, il proprio rispetto, la propria ammirazione per qcn. e qcs.: si è laureato in tempo e con il massimo dei voti: tanto di cappello!
tanto di guadagnato
loc.inter.
CO
tanto meglio
tanto meglio
loc.inter.
CO
colloq., meglio ancora: se non vuoi venire, tanto meglio!
tanto meno
loc.avv.
CO
preceduto da una proposizione negativa, a maggior ragione: non ho intenzione di partire tanto meno per motivi di lavoro
tanto o quanto
loc.avv.
BU
tanto quanto
tanto più
loc.avv.
CO
in particolar modo, a maggior ragione: vorrei fare una passeggiata tanto più se c’è il sole
tanto più che
loc.cong.
CO
anche perché, aggiungendo un motivo valido, un nuovo argomento: non ho voglia di venire, tanto più che ho anche mal di testa
tanto quanto
loc.avv.
BU
più o meno, pressapoco: costerà dieci mila lire, tanto quanto.
una volta tanto
loc.avv.
CO
una buona volta: perché non stai zitto una volta tanto?
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.