tardare

tar||re
v.intr., v.tr.
av. 1313; lat. tardāre, v. anche tardo.

CO
1a. v.intr. (avere) arrivare in ritardo, fare o dire qcs. oltre il limite di tempo stabilito o previsto: tardare a pagare una bolletta, non capisco perché tardi ad arrivare | anche ass.: scusate se ho tardato
1b. v.intr. (avere) di clima tipico della stagione in cui si è appena entrati, non manifestarsi ancora: l’estate tarda a giungere e le giornate sono ancora fredde e piovose
2. v.intr. LE (essere) di cosa attesa con vivo desiderio, parere tardi: oh quanto tarda a me ch’altri qui giunga! (Dante) | aver fretta: già tarda a la tua dama; e già con essa | precipitosamente al corso arrivi (Parini)
3. v.tr. BU differire, rinviare: tardare un esame
4. v.tr. BU rallentare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.