tardivo

tar||vo
agg.
av. 1597; lat. tardo tardīvu(m), v. anche tardo.


CO
1a. che viene, che si manifesta in ritardo: estate tardiva | di pianta o frutto, che spunta, matura o germoglia in ritardo
1b. fig., di bambino o ragazzo, ritardato nello sviluppo fisico o intellettuale | BU fam., che è poco intelligente
2. CO che giunge troppo tardi per essere efficace: aiuto tardivo, scuse tardive, pretesto tardivo

Polirematiche

legno tardivo
loc.s.m.
TS bot.,bot.
→ legno estivo
metastasi tardiva
loc.s.f.
TS med.
m. che insorge a distanza di molto tempo, anche dopo l’asportazione del tumore primitivo.
parto tardivo
loc.s.m.
TS med.
p. che si verifica dopo il 285° giorno di gestazione.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità