tastare

ta|stà|re
v.tr.
1313-19; lat. mediev. tastāre, forse comp. dell’incrocio di tangĕre “toccare” con gustāre “assaggiare”.


CO
1a. toccare più volte e leggermente con le mani per accertare qcs. al tatto: tastare un pacco per individuarne il contenuto, tastare il muro per cercare l’interruttore | fam., palpare con compiacimento sensuale
1b. toccare ripetutamente spec. con un piede o con un bastone per verificare la consistenza, la conformazione, la stabilità di qcs.: il cieco tasta il marciapiede con il bastone
2. LE saggiare mediante una data operazione: tastate le botti che si credeva che piene d’olio fossero, trovò quelle … piene d’acqua (Boccaccio)
3. RE tosc., degustare, assaggiare
4. TS ing.civ. nella tecnica delle fondazioni, esaminare un terreno effettuando un prelievo con la tasta

Polirematiche

tastare il polso
loc.v.
1. CO TS med. misurare la frequenza e la forza dei battiti del cuore tenendo fermo l’indice o il medio su un’arteria, spec. quella radiale del polso
2. CO
tastare il terreno
loc.v.
CO
fig., indagare preventivamente su uno stato di cose o sulle intenzioni di qcn.: prima di chiedere l’aumento tasta il terreno.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità