tatto

tàt|to
s.m.
sec. XIV; dal lat. tactu(m), acc. di tactus, -us, der. di tangĕre “toccare”.


AD
1. senso che, attraverso le terminazioni sensitive della pelle, permette di riconoscere la forma, la consistenza e le caratteristiche esterne degli oggetti
2. l’azione del toccare: morbido, ruvido al tatto, riconoscere qcs. al tatto
3. fig., senso dell’opportunità, accortezza nel parlare o nel modo di comportarsi: agire con tatto, mancare di tatto, dare una brutta notizia con molto tatto, avere il tatto di un elefante, essere del tutto privi di garbo e delicatezza

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.