tautologia

tau|to|lo||a
s.f.
1598; dal gr. tautología, comp. di tauto- “tauto-” e -logía “-logia”, cfr. fr. tautologie.


1a. TS ling. forma del discorso costituita da una proposizione in cui il predicato non aggiunge o sembra non aggiungere altro a quanto espresso dal soggetto (es. il guidatore guida, il cantante canta)
1b. CO ragionamento, espressione ridondante, che tende a ripetere quanto già enunciato
2a. TS log., filos. nella logica formale classica, proposizione qualificata negativamente che, proponendosi di definire qcs., ripete nel predicato quanto già espresso nel concetto
2b. TS log. nella logica contemporanea, enunciato complesso che è logicamente vero, indipendentemente dai valori di verità delle proposizioni elementari che lo compongono
2c. TS log., mat. in logica matematica, nello studio delle operazioni logiche fra proposizioni, ogni formula che risulti sempre vera indipendentemente dai valori di verità assegnati alle lettere che compongono la formula stessa
3. TS ret. => perissologia

Polirematiche

tautologia onomastica
loc.s.f.
TS ling.
formazione di un nome proprio e spec. di un toponimo, che risulta costituita da elementi linguistici di etimo diverso ma con lo stesso significato (es. agnocasto, Linguaglossa, Mongibello).
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.