teatro

te|à|tro
s.m.
1348-53; dal lat. theātru(m), der. del gr. théatron, der. di theáomai “guardo, sono spettatore”.


FO 1 edificio destinato alle rappresentazioni sceniche e ad altri spettacoli pubblici: un teatro del XVII secolo
2. lo spettacolo al quale si assiste in tale edificio: il teatro comincia alle nove, ho due biglietti per il teatro
3a. arte che si prefigge di rappresentare davanti a un pubblico, secondo determinate convenzioni, una serie di avvenimenti: preferire il teatro al cinema, la crisi del teatro
3b. attività professionale e artistica connessa con tale arte: gente di teatro, il mondo del teatro; darsi al teatro, fare teatro; esordire, debuttare a teatro
3c. fig., ciò che ha carattere di grandiosità e teatralità: il teatro del mondo, il teatro della storia
4. insieme degli spettatori che assistono a una rappresentazione teatrale: un teatro esigente, il teatro ha acclamato a lungo gli attori
5. il complesso della produzione teatrale di un autore, di un gruppo di registi, di un’epoca o di un paese: il teatro di Goldoni, il teatro elisabettiano, il teatro giovane, il teatro francese
6a. fig., luogo in cui avviene o è avvenuto un fatto importante: Solferino fu teatro di una famosa battaglia, quella casa è stata teatro di un efferato delitto
6b. CO fig., l’ambiente in cui sono state compiute opere illustri: l’università è stata il teatro delle sue ricerche
7. CO fig., area su cui si svolgono operazioni militari: teatro bellico, teatro operativo
8. BU anfiteatro
9. TS lett. titolo di opere a carattere enciclopedico diffuse dal Medioevo al Rinascimento

Polirematiche

colpo di teatro
loc.s.m.
CO
colpo di scena
di teatro
loc.agg.inv.
TS milit.
di armi a forte potenziale distruttivo che possono essere disposte sull’intera area delle operazioni militari: mezzi di teatro, missili di teatro
piccolo teatro
loc.s.m.
CO
teatro stabile che, in contrapposizione ai grandi teatri, nasce con intendimenti d’avanguardia.
teatro all’italiana
loc.s.m.
TS arch.
tipologia di edificio teatrale diffusasi a partire dal XVII sec., caratterizzata da un settore di rappresentanza, comprendente gli ingressi e la biglietteria, dalla sala, costituita dalla platea, dalle gallerie e dalla buca per l’orchestra e dal settore del palcoscenico, che include anche i camerini, le sale prove, i depositi, ecc.
teatro anatomico
loc.s.m.
TS med.
aula universitaria, spec. a forma di anfiteatro, in cui si tengono lezioni o esercitazioni di anatomia
teatro borghese
loc.s.m.
TS lett.
=> dramma borghese
teatro danza
loc.s.m.
TS teatr.
var. => teatro-danza
teatro d’avanguardia
loc.s.m.
TS teatr.
movimento di rinnovamento del teatro, spec. dal punto di vista della regia e della scenografia, nato all’inizio del Novecento per influsso di movimenti letterari e artistici quali il cubismo, il futurismo, ecc. | impropr., teatro sperimentale
teatro dei burattini
loc.s.m.
CO
teatrino
teatro del grottesco
loc.s.m.
TS teatr.
genere teatrale nato negli anni immediatamente successivi alla prima guerra mondiale come reazione al teatro borghese e rovesciamento parodistico delle sue convenzioni
teatro dell’assurdo
loc.s.m.
TS teatr.
forma teatrale elaborata nei primi anni Cinquanta, basata su situazioni irreali e irrazionali, che mira a esprimere le perplessità e l’angoscia di fronte allo sgretolarsi dell’esistenza umana
teatro delle marionette
loc.s.m.
CO
teatrino
teatro di animazione
loc.s.m.
TS teatr.
spettacolo in cui un gruppo di artisti, spec. dilettanti, recita per scuole, enti sociali e sim., adottando tecniche quali il mimo, i giochi e il movimento al fine di ottenere il coinvolgimento del pubblico | spettacolo in cui i personaggi sono rappresentati da burattini o marionette, animati dall’uomo
teatro di figura
loc.s.m.
TS teatr.
modo di recitare che si avvale dell’uso di oggetti, pupazzi, burattini, giocattoli e sim.
teatro di massa
loc.s.m.
TS teatr.
forma di spettacolo ideato per coinvolgere un gran numero di attori e di spettatori, teorizzata all’inizio del Novecento
teatro di posa
loc.s.m.
TS cinem.
vasto locale in cui si ricostruiscono ambienti scenografici che devono essere ripresi in un film: girare gli interni, gli esterni in un teatro di posa
teatro di strada
loc.s.m.
TS teatr.
spettacolo rappresentato in strade, piazze e sim., su temi di forte attualità, capaci di attrarre un pubblico in larga misura occasionale, diffusosi a partire dagli anni Trenta
teatro di varietà
loc.s.m.
TS teatr.
=> 2varietà
teatro di verdura
loc.s.m.
TS arch.
t. all’aperto situato, spec. nel XVIII sec., nei giardini di grandi ville, in cui gli elementi costitutivi del palcoscenico erano formati da vegetazione arborea
teatro d’ombre
loc.s.m.
CO
spettacolo di origine cinese che consiste nel proiettare l’ombra di apposite sagome su uno schermo bianco, dietro al quale agisce, nascosto, l’operatore
teatro d’opera
loc.s.m.
CO
teatro lirico
teatro epico
loc.s.m.
TS teatr.
stile teatrale elaborato negli anni Venti in contrapposizione al naturalismo del teatro borghese, che, provocando lo straniamento dello spettatore rispetto alla rappresentazione, si proponeva di stimolarne la capacità critica: il teatro epico di Bertolt Brecht
teatro greco
loc.s.m.
TS arch.
struttura a cielo aperto costituita dall’orchestra, riservata alle danze del coro, da una cavea semicircolare destinata al pubblico, scavata in un pendio naturale, e dalla scena e dal proscenio antistante, sul quale recitavano gli attori
teatro laboratorio
loc.s.m.
TS teatr.
=> workshop | tipo di teatro basato sulla figura dell’attore che, libero dagli stereotipi di una recitazione naturalistica, si propone come persona fisica e sociale allo spettatore
teatro leggero
loc.s.m.
CO
genere teatrale che privilegia la messa in scena di commedie brillanti, di puro intrattenimento
teatro lirico
loc.s.m.
CO
1. edificio teatrale in cui si allestiscono le opere liriche e i melodrammi
2. genere musicale costituito dall’insieme di tali opere
teatro romano
loc.s.m.
TS arch.
costruzione monumentale semicilindrica, con cavea semicircolare sorretta da una serie decrescente di gallerie anulari destinate al pubblico, orchestra a semicerchio e scena chiusa da un sipario che si alzava al momento della rappresentazione
teatro sperimentale
loc.s.m.
TS teatr.
movimento di rinnovamento delle teorie e delle tecniche spec. di messinscena, sorto tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio degli anni Sessanta
teatro stabile
loc.s.m.
CO
anche con iniz. maiusc., istituzione teatrale caratterizzata da una compagnia fissa di attori professionisti, con sede permanente, finanziata da sovvenzioni dell’amministrazione comunale o statale: la compagnia del T. Stabile di Torino, fare l’abbonamento al teatro stabile
teatro tenda
loc.s.m.
CO
tendone da circo impiantato stabilmente e utilizzato per spettacoli di prosa, rivista o concerti
teatro totale
loc.s.m.
1. TS arch. edificio teatrale in cui non vi è separazione tra platea e palcoscenico, in uno spazio unico privo di diaframmi
2. TS teatr. forma di spettacolo che ingloba al proprio interno l’opera, il concerto, la danza, la fotografia, il cinema, ecc.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità