tebaide

te|bài|de
s.f.
1835; dal lat. Thebaĭde(m), dal gr. Thēbaís, -idos, nome di una regione presso Tebe, centro di anacoretismo nei secc. II-III d.C., der. di Thêbai, it. Tebe.


1. LE anche con iniz. maiusc., luogo solitario e deserto, particolarmente adatto alla vita ritirata e pia: è diventato, quel castello, una T. (Manzoni)
2. BU fig., luogo selvaggio e inospitale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.