televisione

te|le|vi|ṣió|ne
s.f.
1909; comp. di 2tele- e visione, cfr. ingl. television.

FO
1a. AU TS tecn. trasmissione a distanza di immagini in movimento o fisse per mezzo di onde radio o, in speciali circuiti chiusi, via cavo: l’invenzione della televisione, televisione in bianco e nero, a colori, televisione a circuito chiuso, via cavo
1b. AU la trasmissione dei programmi televisivi a livello nazionale, regionale, ecc. (accorc. tele): i programmi della televisione, cosa danno stasera alla televisione?
2. AU il programma o i programmi trasmessi (accorc. tele): guardare la televisione
3a. AU gli impianti per tale trasmissione; ente statale o organizzazione privata che li gestisce; l’insieme delle persone che operano per tale trasmissione o delle attività che vi sono connesse: un presentatore della televisione, il mondo della televisione
3b. AU per anton., la televisione di stato: lavorare alla televisione, la televisione italiana, tedesca
4. AU fam., impropr., televisore (accorc. tele): accendere, spegnere la televisione, comprarsi una televisione nuova

Polirematiche

televisione circolare
loc.s.f.
TS tecn.
diffusione di programmi audiovisivi a un vasto numero di utenti, effettuata via cavo o via radio
televisione commerciale
loc.s.f.
CO
rete televisiva privata che si autofinanzia essenzialmente con i proventi della pubblicità; insieme delle reti televisive di tale genere, contrapposte alla televisione pubblica
televisione di stato
loc.s.f.
CO
televisione pubblica
televisione interattiva
loc.s.f.
TS telecom.
t. sperimentale che prevede la partecipazione attiva del telespettatore nella fruizione dei programmi, cercando di ridimensionare la sostanziale passività di ascolto del pubblico
televisione libera
loc.s.f.
TS telecom.
t. indipendente che ha rappresentato, prima della regolamentazione delle emittenze private, la fase iniziale delle televisioni private e commerciali
televisione privata
loc.s.f.
CO
t. gestita da una società privata che trasmette sul territorio nazionale o su parte di esso, utilizzando frequenze diverse da quelle della televisione di stato
televisione pubblica
loc.s.f.
CO
t. gestita dallo stato che si autofinanzia, oltre che con i proventi della pubblicità, con un canone versato dagli abbonati.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità