2temporale

tem|po||le
agg., s.f.
1313-19; dal lat. temporāle(m), der. di tempus, -oris “tempo”.


CO
1. agg., di, del tempo: dimensione temporale, limiti temporali, un breve intervallo temporale
2. agg., estens., effimero, caduco, come tutto ciò che è proprio della vita terrena, materiale, in contrapposizione a quella spirituale, eterna: beni, interessi temporali | pene temporali, quelle del Purgatorio, che non durano in eterno
3. agg. TS stor. di potere politico e amministrativo, esercitato in passato da chi deteneva alte cariche religiose: giurisdizione temporale del vescovo conte
4. agg. TS gramm. che indica il tempo in cui avviene un’azione o si verifica una condizione: avverbio temporale
5. agg. TS mat., scient. che riguarda il tempo: funzione, coordinata, variabile temporale
6. s.f. TS ling., gramm. => proposizione temporale
7. agg. TS lit. relativo alla parte più importante dell’anno liturgico, che comprende l’Avvento, l’Epifania, la Quaresima, la Pasqua e la Pentecoste: liturgia temporale

Polirematiche

aumento temporale
loc.s.m.
TS ling.
nel verbo greco, quello che si ha quando la vocale ? si premette alla consonante iniziale o si fonde con la vocale iniziale della radice allungandola.
continuo temporale
loc.s.m.
TS filos.
ciò che si succede in modo ininterrotto
potere temporale
loc.s.m.
TS relig.
autorità del Pontefice in qualità di capo di Stato, attualmente limitata alla città del Vaticano e ai palazzi apostolici.
principato temporale
loc.s.m.
TS polit.
potere temporale esercitato dal papa nello Stato della Chiesa.
proposizione temporale
loc.s.f.
TS ling.
quella che precisa quale relazione di tempo sussista con la proposizione reggente, e che può indicare un’azione contemporanea, anteriore o posteriore a quella della subordinata
serie temporale
loc.s.f.
TS stat.
=> serie storica
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità