tenebra

|ne|bra
s.f.
1305; lat. tardo tĕnĕbra(m), var. di tenebrae, pl.


AD
1. spec. al pl., mancanza completa di luce, buio assoluto, oscurità totale: tenebre fitte, paurose; le tenebre della notte, riuscì a fuggire col favore delle tenebre | pl., estens., notte: al calar delle tenebre
2. pl., fig., oscurità intellettuale, morale, spirituale: le tenebre dell’ignoranza, del peccato, della superstizione | le tenebre eterne, l’inferno, l’oltretomba
3. pl., fig., mistero assoluto: il furto è ancora avvolto dalle tenebre
4. OB lutto, afflizione

Polirematiche

angelo delle tenebre
loc.s.m.
CO
angelo caduto
principe delle tenebre
loc.s.m.
CO
il demonio
re delle tenebre
loc.s.m.inv.
CO
il diavolo, Satana
regno delle tenebre
loc.s.m.
1. CO solo sing., per anton., anche con iniz. maiusc., l’inferno
2. BU estens., il predominio del male sulla terra
ufficio delle tenebre
loc.s.m.
TS lit.
nella liturgia cattolica, rito della settimana santa che prevede lo spegnimento dei lumi per commemorare la morte di Gesù
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità