teosofia

te|o|ṣo||a
s.f.
1821; dal gr. theosophía, comp. di theo- “teo-” e -sophía “-sofia”, cfr. ingl. theosophy.


TS filos., relig.
1. nell’ambito della filosofia neoplatonica, la sapienza divina, alla quale l’uomo può accedere solo attraverso l’esperienza mistica
2. nel XVII sec., dottrina filosofica e religiosa che afferma l’origine unica di tutte le religioni e si propone di condurre l’uomo alla verità attraverso una conoscenza esoterica della divinità
3. dottrina propugnata dalla Società Teosofica, fondata a New York nel 1875, secondo la quale tutte le religioni conserverebbero residui solo parziali di un’unica verità divina conosciuta in ogni epoca esclusivamente da pochi grandi iniziati, che ne avrebbero rivelato e divulgato solo gli aspetti conformi al momento storico e all’ambiente culturale in cui si sono venuti a trovare | il movimento che fa capo alla Società Teosofica
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.