terminale

ter|mi||le
agg., s.m.
2ª metà XIII sec; dal lat. tardo termināle(m), v. anche termine; nell'accez. 5 cfr. ingl. terminal.


 AU 
1. agg., che costituisce il tratto finale, che si trova all’estremità: tratto terminale di una galleria
2. agg., che si trova al termine di un ciclo o di una sequenza temporale: stadio terminale, fase finale di una malattia che ha esito mortale
3. agg., che segna il confine, il termine: pietra terminale
4. agg. TS anat., bot. => apicale
5. s.m. TS tecn. la parte finale di un tubo, di un cavo, di un condotto
6. s.m. TS elettron. negli elaboratori elettronici, unità periferica capace di inviare e di ricevere dati, collegata a distanza con l’elaboratore centrale | parte estrema di un conduttore
7. s.m. TS telecom. ciascuno dei due estremi di un circuito di telecomunicazioni


Polirematiche

crepaccia terminale
loc.s.f.
TS sport
nell’alpinismo, crepaccio o sistema di crepacci che separa un ghiacciaio dai nevai che si trovano a ridosso di una parete rocciosa
malato terminale
loc.s.m.
CO
chi è all’ultimo stadio di una malattia irreversibile e mortale.
morena terminale
loc.s.f.
TS geol.
=> morena frontale.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità