1terreno

ter||no
s.m.
1313-19; lat. terrēnu(m), s.nt., da terrenus “2terreno”.


FO
1. parte superficiale della crosta terrestre; suolo, terra: cadere sul terreno, raccogliere la carta caduta sul terreno, un appezzamento, un lotto di terreno, arare, vangare il terreno
2. porzione di suolo strutturalmente omogeneo, considerata in relazione alla natura, alla composizione e sim.: terreno paludoso, alluvionale, pianeggiante; in relazione a condizioni temporanee: terreno fangoso, umido, gelato; in relazione alla vita vegetale che vi si sviluppa o alle caratteristiche relative alla coltivazione: terreno prativo, boschivo, terreno fertile, ricco di humus
3. appezzamento di terra, parte di suolo dai confini determinati, fondo: fare la misurazione di un terreno, acquistare un terreno, terreno agricolo, edificabile
4. CO in ambito militare, campo di battaglia, zona di operazioni belliche: scendere sul terreno, perlustrare il terreno, contendersi il terreno palmo a palmo; rimanere, restare sul terreno, morire in combattimento
5. CO terreno di gioco: vincere sul terreno dell’avversario, sul terreno di Melbourne si sono disputati gli Open di Australia
6. CO fig., settore, materia; argomento di un discorso, di uno studio e sim.: questo contrasto va risolto sul terreno legale, scendere sul terreno della filosofia, della politica estera
7. CO fig., situazione, ambiente più o meno vantaggioso all’attuazione di qcs.: questo settore mi sembra un terreno fertile per i miei studi, per lo sviluppo di quell’azienda l’Italia non è il terreno adatto, trovare il terreno favorevole alla propaganda
8. TS stor. territorio sotto il dominio di un signore, costituente un’unità giuridica e amministrativa

Polirematiche

cedere terreno
loc.v.
CO
arretrare, indietreggiare.
guadagnare terreno
loc.v.
CO
1. avanzare conquistando militarmente: l’esercito nemico sta lentamente guadagnando terreno
2. prendere vantaggio, spec. in una corsa: il ciclista in fuga ha guadagnato terreno sul gruppo
3. fig., diffondersi, affermarsi: un’idea che sta guadagnando terreno.
invasione di terreno
loc.s.f.
TS dir.
reato commesso da chi invade arbitrariamente terreni altrui, pubblici o privati, al fine di occuparli o di trarne un qualche profitto.
meccanica dei terreni
loc.s.f.
TS geol.
branca della meccanica che studia il comportamento e le proprietà dei terreni per trarne norme razionali per opere di ingegneria civile
mordere il terreno
loc.v.
BU
mordere la polvere
perdere terreno
loc.v.
CO
non mantenere più lo stesso vantaggio sugli avversari: il corridore sta perdendo terreno rapidamente | fig., diminuire d’importanza, retrocedere, trovarsi in difficoltà: stiamo perdendo terreno in questo settore del mercato.
preparare il terreno
loc.v.
CO
creare i presupposti necessari perché qcs. possa avvenire, si possa realizzare.
reazione del terreno
loc.s.f.
TS agr.
l’acidità o basicità della soluzione circolante nel terreno, espressa in pH
saggiare il terreno
loc.v.
CO
tastare il terreno.
slittamento del terreno
loc.s.m.
TS geol.
nella meccanica dei terreni, movimento di scorrimento di una massa terrosa rispetto a uno strato inferiore che rimane fermo
sondare il terreno
loc.v.
CO
avere contatti preliminari, esplorativi per valutare le probabilità di successo di un’iniziativa.
studiare il terreno
loc.v.
CO
cercare di conoscere le intenzioni di qualcuno.
tastare il terreno
loc.v.
CO
fig., indagare preventivamente su uno stato di cose o sulle intenzioni di qcn.: prima di chiedere l’aumento tasta il terreno.
terreno anomalo
loc.s.m.
TS agr.
t. che presenta un’elevata reazione acida o alcalina e ostacola perciò lo sviluppo delle piante
terreno argilloso
loc.s.m.
TS agr.
t. che contiene particelle argillose di dimensioni inferiori a 2 micron in quantità superiore al 40%
terreno basico
loc.s.m.
TS agr.
t. che ha pH superiore a 8,5
terreno caldo
loc.s.m.
TS agr.
t. che si riscalda facilmente alle alte temperature non riuscendo più a mantenere l’umidità
terreno di coltura
loc.s.m.
TS biol.
in microbiologia, sostanza solida per lo più gelatinosa alla quale si aggiungono varie sostanze nutritizie, usata per l’accrescimento, lo studio e l’identificazione di microrganismi
terreno di gioco
loc.s.m.
CO
campo sul quale si disputa una competizione sportiva
terreno d’incontro
loc.s.m.
CO
l’insieme delle questioni che costituiscono tema di confronto e discussione in una divergenza
terreno fermo
loc.s.m.
1. TS ing.civ., edil. t. stabile su cui è possibile fabbricare
2. CO fig., situazione che garantisce un risultato positivo, che dà sicurezza
terreno fresco
loc.s.m.
TS agr.
t. che mantiene un buon tasso di umidità anche durante eventuali periodi di siccità in quanto caratterizzato da un’elevata capacità di ritenzione idrica, oppure dall’esposizione a nord, o, ancora, da una buona aerazione
terreno frigido
loc.s.m.
TS agr.
t. improduttivo in quanto caratterizzato da temperatura media annua inferiore agli 8 °C, con una differenza tra la temperatura media estiva e invernale superiore ai 5 °C
terreno morenico
loc.s.m.
TS geol.
t. costituito da depositi glaciali
terreno organico
loc.s.m.
TS med.
l’insieme dei caratteri e delle condizioni biologiche in grado di influenzare l’organismo nei confronti degli stimoli esterni sia naturali sia patologici
terreno pesante
loc.s.m.
TS sport
t. di gioco rimasto bagnato dopo la pioggia, che costringe a un tipo di gioco più lento
terreno salso
loc.s.m.
TS agr.
t. che contiene una quantità di sodio disponibile per i vegetali troppo elevata per consentirne una buona crescita
terreno sciolto
loc.s.m.
TS geol.
t. poco compatto in quanto costituito per oltre il 50% di sabbia, permeabile all’aria e all’acqua
terreno vallivo
loc.s.m.
TS geol.
t. poco saldo e spesso paludoso situato nella parte inferiore di una valle e portato dalle acque di scorrimento provenienti dai monti
terreno vergine
loc.s.m.
CO
t. inesplorato, non ancora deturpato dall’uomo | fig., argomento, questione, problema scientifico e sim. non ancora indagato, non ancora fatto oggetto di studio.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità