terzarolo

ter|za||lo
s.m.
av. 1313;


1a. TS st.mar. nelle antiche galee, la terza vela in ordine di grandezza dopo la mezzana e l’artimone | OB il terzo dei vogatori in uno stesso banco
1b. TS st.mar. nelle navi medievali, la vela più piccola collocata in alto in modo che, in caso di forte vento, potesse essere attrezzata e usata al posto di una più grande posta in basso
2. TS st.mar. ciascuna delle parti di una vela che può venire ripiegata nel senso dell’altezza mediante cordicelle cucite sulla vela stessa, al fine di diminuirne la superficie esposta al vento
3. TS arm. arma da fuoco di grosso calibro in uso fino al sec. XVI, con canna lunga un terzo rispetto a quella dell’archibugio
4. TS numism. => 1terzolo
5. TS metrol. antica unità di misura genovese di capacità per i liquidi equivalente a 53 litri

Polirematiche

mano di terzarolo
loc.s.f.
TS mar.
ognuna delle zone orizzontali di una vela, compresa tra le file contigue dei matafioni, che viene serrata successivamente via via che si chiude la vela, spec. in caso di vento forte
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità