terzo

tèr|zo
agg.num.ord., s.m.
sec. XIII nell'accez. 2; lat. tĕrtĭu(m), corradicale di tres “tre”; nell’accez. 6b cfr. fr. tiers.


1. agg.num.ord. FO che in una serie, in una progressione occupa il posto corrispondente al numero tre (rappresentato da 3° nella numerazione araba e III in quella romana): il terzo giorno del mese, la terza fermata del tram; anche s.m.: il terzo della lista, arrivare terzo | posposto a nome di sovrano o di papa, in numeri romani, indica il posto da lui occupato nella serie di coloro che hanno portato lo stesso nome: Carlo III il Grosso | il terzo secolo dopo Cristo: gli anni dal 1° gennaio 200 al 31 dicembre 299 | BU serve a formare altri agg.num.ord.: vigesimoterzo, terzodecimo
2. s.m. CO ognuna delle tre parti uguali in cui è divisibile un intero: un terzo del percorso, la terra è formata per due terzi da acqua; anche agg.: la terza parte
3. s.m. CO estens., la terza parte di un’unità di misura, spec. del litro: lattina di birra da un terzo
4. s.m. TS urban., stor. non com. => terziere
5. s.m. TS numism. moneta corrispondente a un terzo del valore di un’unità monetaria superiore: terzo di carlino
6a. s.m. CO individuo diverso da chi interagisce direttamente in un fatto, in una situazione: sentire l’opinione di un terzo; al pl., gli altri: non volere fare sapere qcs. a terzi
6b. s.m. TS dir. persona non legata a un rapporto giuridico | chiunque non sia il soggetto dell’azione | chi possiede legalmente immobili avuti da un proprietario diverso da quello che li reclama
7. s.m. TS stor. nel Rinascimento, formazione di poche migliaia di fanti armati suddivisi da 10 a 20 compagnie

Polirematiche

capitale di terzi
loc.s.m.
TS econ.
→ capitale di credito
di terz’ordine
loc.agg.inv.
CO
di cattiva qualità
giudice di terza istanza
loc.s.m.
TS dir.
=> giudice di cassazione
giudice di terzo grado
loc.s.m.
TS dir.
=> giudice di cassazione
giudizio di terzo grado
loc.s.m.
TS dir.
quello concernente i soli motivi di legittimità in materia sia civile sia penale, ovvero l’eventuale violazione di legge da parte del giudice di secondo grado
in, per conto terzi
loc.avv.
loc.agg.inv. TS burocr.
1. loc.avv., per conto di altre persone: agire per conto terzi
2. loc.agg.inv., fatto per conto di altre persone: vendita per conto terzi
leva di terzo genere
loc.s.f.
TS fis.
l. in cui la potenza sta tra il fulcro e la resistenza, come ad es. nelle molle o nell’avambraccio
principio del terzo escluso
loc.s.m.
TS filos.
nella logica aristotelica, p. in base al quale tra due proposizioni contraddittorie l’una è vera e l’altra è falsa e quindi è esclusa una terza ipotesi
radice terza
loc.s.f.
TS mat.
=> radice cubica.
terza età
loc.s.f.
CO
1 vecchiaia: vivere serenamente la t. età
2 TS teol. secondo Gioacchino da Fiore, l'età dello Spirito in cui Dio si rivelerà  
terza rima
loc.s.f.
TS metr.
→ terzina
terzo grado
loc.s.m.
CO
1 CO [cfr. ingl. third degree] interrogatorio poliziesco con ricorso a metodi particolarmente coercitivi | estens., spec. scherz., serie di domande assillanti: al suo ritorno gli ha fatto un t. grado per sapere tutto della festa
2 TS mus. -> caratteristica  
terzo mondo
loc.s.m.
CO - TS
1 CO TS polit. [1963; cfr. fr. tiers monde, 1956] spec. con iniz. maiusc., il complesso dei paesi  sottosviluppati o in via di sviluppo dell'Africa o dell'Asia | estens., con riferimento a regioni anche europee sottosviluppate
2 TS filos. [1972, D. Antiseri, trad. it. di K. Popper "Epistemologia, razionalità e libertà"] -> mondo tre  
terzo sesso
loc.s.m.
cfr. fr. troisième sexe
CO
gli ermafroditi | estens., gli omosessuali  
terzo stato
loc.s.m.
TS
1 TS stor. [1784; cfr. fr. tiers état, 1732] spec. con iniz. maiusc., in Francia prima della Rivoluzione e in altri paesi in cui la società era divisa in tre stati, la borghesia
2 TS dir. nel diritto internazionale, paese che non ha vincoli giuridici ufficiali con altri e può mantenere una posizione di neutralità  
università della terza età
loc.s.f.inv.
CO
organizzazione culturale che promuove corsi, conferenze e sim. per adulti al di sopra di una determinata età
ustione di terzo grado
loc.s.f.
TS med.
u. caratterizzata da necrosi più o meno profonda dei tessuti.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità