tessera

tès|se|ra
s.f.
1614; dal lat. tĕssĕra(m), forse accorc. del gr. tesserágōnos “1quadrato, rettangolo”.


1. AU piccolo cartoncino o rettangolo di plastica riportante le indicazioni anagrafiche e talora la fotografia del possessore, valido come documento di riconoscimento o di appartenenza ad associazioni, oppure per consentire l’accesso a luoghi o servizi particolari: mostrare, esibire la tessera, la tessera di un circolo privato, da giornalista; tessera di partito, che attesta l’iscrizione a un partito politico e quindi la militanza in esso
2. CO ciascuno dei piccoli tasselli di pietra, di vetro o sim. usati per comporre i mosaici: tessera musiva | estens., piccola lastra, piastrella e sim. di marmo, pietra, vetro, ecc., utilizzato per pavimentazioni o rivestimenti edilizi
3. CO ciascuno dei pezzi del gioco del domino
4. TS stor. in Roma antica, piastrina di riconoscimento con iscrizioni varie | dado da gioco in avorio segnato con lettere, numeri o parte di un motto ricostruibile combinando dadi diversi
5. TS numism. pezzo di metallo, in uso spec. nel Medioevo, di forma circolare o comunque regolare, impiegato negli scambi commerciali analogamente ai moderni gettoni
6. OB biglietto da visita | LE biglietto del treno

Polirematiche

formato tessera
loc.agg.inv.
CO
di fotografia, che ha le dimensioni standard per essere applicata su documenti di riconoscimento; anche loc.s.m.
foto tessera
loc.s.f.
var. => fototessera.
tessera annonaria
loc.s.f.
TS burocr.
=> carta annonaria
tessera magnetica
loc.s.f.
CO
t. fornita di banda magnetica che, letta e identificata, consente l’accesso a luoghi o servizi.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.