tirare

ti||re
v.tr. e intr.
1295; dal lat. *tĭrāre, di orig. incerta.


I. v.tr. FO
I 1. imprimere a qcs. o a qcn. un movimento per tenderlo, avvicinarlo a sé, trascinarlo nella propria direzione: tirare una corda, un carro, un veicolo; tirare qcn. per il vestito, per un braccio; anche ass.: al via, cominciate a tirare | tirare le reti, portarle a riva o a bordo della barca per raccogliere il pesce | fig.: una parola tira l’altra, per indicare che una discussione si protrae nel tempo o che trascende, divaga dall’argomento principale | una ciliegia tira l’altra, per indicare che è difficile smettere di mangiarne
I 2. imprimere a qcs. un movimento, allontanandola da sé, lanciare: tirare la palla, un sasso | tirare in porta, in rete, calciare il pallone verso la porta avversaria | tirare calci, pugni, fendenti, sferrarli | sparare: tirare colpi, pallottole; anche v.intr.: un fucile che tira a grande distanza | tirare i dadi, gettarli per gioco | fig., dire con rabbia: tirare bestemmie, imprecazioni
I 3. tendere, allungare un materiale o un oggetto deformabile: tirare le lenzuola prima di stirarle | tirare l’arco, tenderne la corda | tirare una riga, tracciarla, disegnarla
I 4. ricavare una cosa da un’altra, dedurre: tirare le conseguenze di, da qcs. | tirare partito da qcs., trarne vantaggio
I 5. far venire, attirare qcn. spec. con un invito: tirare gente in casa | indurre qcn. a fare qcs.
I 6. OB LE attirare, attrarre materialmente o spiritualmente: qualunque melodia più dolce suona | qua giù e più a sé l’anima tira (Dante)
I 7. CO gerg., aspirare con le narici sostanze stupefacenti in polvere, sniffare: tirare coca, la coca; anche v.intr.: tirare di coca
I 8. CO stampare: tirare le bozze di un testo, un quotidiano di cui si tirano centomila copie
I 9. TS sport nel linguaggio del ciclismo, porsi in testa al gruppo e regolarne o forzarne l’andatura: tirare il gruppo
I 10. TS gastr. portare lentamente il sugo a giusta cottura
II. v.intr. (avere) FO
II 1. procedere, continuare: tirare avanti, innanzi, continuare per la propria strada, anche metaforica
II 2. fig., mirare: tirare ai soldi | tendere: un grigio che tira all’azzurro
II 3a. fig., fam., propendere, inclinare: un ragazzo che tira più per la pallacanestro che per il calcio
II 3b. di una cosa o, anche, di una persona, che esercita un’attrazione: un genere di spettacolo che tira molto
II 3c. fig., di un prodotto di mercato, presentare una domanda sostenuta: l’industria automobilistica non tira più come una volta
II 4. di vento, soffiare: tira forte il vento, stasera tira tramontana | fig., che aria tira?, come si prospetta la situazione? | avere tiraggio: il camino non tira, questo toscano tira bene
II 5. di indumento, copertura e sim., stringere: una gonna che tira in vita | della pelle, dare la sensazione di essere particolarmente tesa, spec. per l’esposizione al sole
II 6. contrattare al fine di ottenere uno sconto: tirare sul prezzo

Polirematiche

farsi tirare
loc.v.
1. CO colloq., lasciarsi allettare
2. TS sport nelle corse ciclistiche e motoristiche, accodarsi a un altro concorrente per ottenere vantaggi aerodinamici o tattici
tira e molla
loc.s.m.inv.
var. => tiremmolla
tira molla
loc.s.m.inv.
var. => tiremmolla
tira tira
loc.s.m.inv.
CO
1. cercare di strapparsi l’un l’altro qcs. di mano: fare a tira tira
2. attrazione, inclinazione affettiva: avere un tira tira per qcn.
tirami su
loc.s.m.inv.
var. => tiramisù
tirare a campare
loc.v.
CO
cercare di vivere senza troppi pensieri e problemi | estens., fare qcs. cercando di impiegarvi la minore fatica possibile, senza impegno
tirare a cera
loc.v.
CO
rendere particolarmente lucido un pavimento usando la cera o un prodotto specifico
tirare a indovinare
loc.v.
CO
cercare di indovinare, dando a casaccio una risposta con la speranza che sia quella giusta
tirare a lucido
loc.v.
CO
pulire a fondo, lucidare come uno specchio
tirare a sorte
loc.v.
CO
sorteggiare
tirare al quattrino
loc.v.
CO
essere avido di denaro
tirare avanti
loc.v.
CO
1. trascinare un’esistenza grama e faticosa: si tira avanti alla meno peggio
2. continuare a fare ciò che si sta facendo: tira avanti con quel racconto
tirare calci
loc.v.
CO
zampare
tirare calci all’aria
loc.v.
BU
essere impiccato
tirare coi denti
loc.v.
CO
sostenere a stento: tirare una tesi coi denti
tirare dalla propria parte
loc.v.
CO
guadagnarsi l’appoggio, l’approvazione: tirare gli elettori dalla propria parte
tirare di boxe
loc.v.
CO
praticare la boxe
tirare di scherma
loc.v.
CO
praticare la scherma
tirare dietro
loc.v.
CO
svendere a un prezzo molto basso: ormai quel modello di automobile te lo tirano dietro!
tirare diritto
loc.v.
CO
tirare dritto
tirare dritto
loc.v.
CO
continuare per la propria strada, senza fermarsi | fig., tendere con decisione verso uno scopo
tirare fuori
loc.v.
CO
1. estrarre, cavare fuori: tirare fuori l’abito dalla valigia, tira fuori le mani di tasca
2. fig., far dire, far confessare: finalmente gli hanno tirato fuori la verità
3. fig., dire ciò che si pensa: tira fuori quel che ti bolle dentro
tirare fuori gli artigli
loc.v.
CO
tirare fuori le unghie
tirare fuori le unghie
loc.v.
CO
mostrare all’improvviso grinta e aggressività
tirare giorno
loc.v.
CO
tirare mattina
tirare giù
loc.v.
CO
1. prendere qcs. togliendolo da una disposizione in alto; buttare in un luogo più basso: tirare giù un libro dallo scaffale; tirare giù un vaso dal balcone | calare, far scendere: tirare giù la saracinesca
2. fam., mandare giù, ingoiare: ha tirato giù tre bicchieri di vino
3. eseguire un lavoro frettolosamente, senza impegnarsi a fondo
tirare gli orecchi
loc.v.
CO
ammonire, rimproverare: bisogna tirargli un po’ gli orecchi
tirare i remi in barca
loc.v.
CO
ritirarsi, desistere da un'impresa, concludere un'attività
tirare il collo
loc.v.
CO
uccidere, spec. il pollame, torcendo il collo: tirare il collo a una gallina
tirare il collo a una bottiglia
loc.v.
BU
stappare una bottiglia per bere il contenuto
tirare il fiato
loc.v.
CO
respirare | fig., avere un momento di calma, di sollievo, di ristoro; rilassarsi, sentirsi sollevato
tirare in ballo
loc.v.
CO
rendere partecipe qcn. in vicende, discussioni, trattative, ecc.: non era il caso di tirare in ballo tuo fratello nei tuoi intrighi | introdurre un argomento in una discussione in modo più o meno pertinente: mi ha tirato in ballo certe vecchie storie!
tirare in lungo
loc.v.
CO
prolungare, ritardare: hanno tirato in lungo la seduta per ore e ore
tirare in secco
loc.v.
CO
t. una nave o una barca sulla spiaggia, su uno scalo o su un bacino di carenaggio
tirare la carretta
loc.v.
CO
condurre un’esistenza grama, piena di stenti | lavorare faticando molto
tirare la carriola
loc.v.
CO
tirare la carretta
tirare la cinghia
loc.v.
CO
campare a stento, fare la fame
tirare la coda al diavolo
loc.v.
CO
vivere miseramente
tirare la corda
loc.v.
CO
rendere tesa una situazione
tirare la volata
loc.v.
TS sport
nel ciclismo, fare da battistrada a un compagno, così da evitargli la resistenza dell’aria e consentirgli, in prossimità del traguardo, di scattare per la volata finale | CO fig., aiutare qcn. ad affermarsi sacrificandosi per lui
tirare l’acqua
loc.v.
CO
azionare lo sciacquone del gabinetto
tirare l’acqua al proprio mulino
loc.v.
CO
cercare di difendere i propri interessi
tirare l’alba
loc.v.
CO
tirare mattina
tirare le cuoia
loc.v.
CO
fam., morire
tirare le fila
loc.v.
CO
cercare di concludere una discussione, una trattativa e sim.
tirare le orecchie
loc.v.
CO
tirare gli orecchi
tirare le somme
loc.v.
CO
venire alla conclusione di una discussione o, anche, di una qualsiasi attività: i fatti sono questi ora cerchiamo di tirare le somme | a tirare le somme, tirando le somme, chi ci rimette sono io, tenendo conto di tutto, e considerando i risultati effettivi
tirare mattina
loc.v.
CO
stare sveglio fino a tardi, passare la notte in divertimenti, bagordi e sim. rincasando quando ormai albeggia
tirare notte
loc.v.
CO
restare sveglio fino a notte molto inoltrata
tirare per i capelli
loc.v.
CO
indurre qcn. a fare qcs., a immischiarsi in qcs., sebbene sia contrario o riluttante: in quella impresa lo hanno tirato per i capelli | tirare un’argomentazione, una tesi per i capelli, portarle ai limiti della logica, della credibilità, forzarle
tirare per le lunghe
loc.v.
CO
tirare in lungo
tirare sassi in colombaia
loc.v.
BU
tirare sassi in piccionaia
tirare sassi in piccionaia
loc.v.
BU
provocare scompiglio, trambusto, causando danno agli altri o anche a se stessi
tirare sera
loc.v.
CO
far passare in qualche modo la giornata, senza impegnarsi in attività precise
tirare su
loc.v.
CO
1. prendere da un luogo posto in basso, alzare da terra: tira su quei libri dal pavimento! | tirare su col naso, fam., inspirare rumorosamente con le narici, spec. per trattenere il muco | tirare su i capelli, pettinarli raccogliendoli in cima al capo
2. erigere, costruire: tirare su un muro, una casa | allevare, educare: tirare su un bambino
3. fig., risollevare l’umore, la salute: le vacanze mi hanno proprio tirato su
4. RE sett., vomitare
tirare tardi
loc.v.
CO
stare sveglio fino a tardi
tirare un sospiro di sollievo
loc.v.
CO
con riferimento al valore simbolico del gesto, provare e manifestare liberazione da affanni, preoccupazioni, ecc.
tirare via
loc.v.
CO
1. togliere: tira via quell’oggetto di lì; strappare: tira via l’etichetta
2. proseguire senza fermarsi
3. fig., fare qcs. frettolosamente, senza cura: tirare via un lavoro
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità