tirarsi

ti|ràr|si
v.pronom.intr.

CO
1. accompagnato da avverbi o locuzioni avverbiali di luogo, muoversi, spostarsi: tirarsi da una parte, tirarsi da parte, in disparte, anche per indicare che ci si allontana da un gruppo spec. per manifestare dissenso, distacco, ecc. | tirarsi in là, fare posto a qcn.
2. vestirsi, acconciarsi in modo molto elegante e ricercato
3. OB LE andare: «Figliuol mio» disse «infin quivi ti tira» (Dante)

Polirematiche

tirarsi addosso
loc.v.
CO
fam., attirarsi: si è tirato addosso le critiche di tutti
tirarsi dietro
loc.v.
CO
attirarsi: tirarsi dietro gli insulti, la sfortuna | portare con sé: si tira dietro il bambino dovunque vada | fig., comportare come conseguenza: una malattia si tira dietro un’infinità di conseguenze
tirarsi indietro
loc.v.
CO
rinunciare a qcs., sottrarsi a un impegno, ritornare sulle proprie decisioni: dopo tante promesse si sono tirati indietro
tirarsi su
loc.v.
CO
alzarsi: tirarsi su dal letto | fig., risollevarsi fisicamente e moralmente: nonostante le cure non riesce a tirarsi su | riprendersi finanziariamente: dopo il disastro è riuscito nuovamente a tirarsi su.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.