top

top
s.m.inv.
1962; dall'ingl. top propr. "parte, livello più alto"  

AU
1. indumento femminile costituito da un corpetto molto scollato sul davanti e sul dietro, spec. sostenuto da spalline: un top di seta, di cotone, bordato di pizzo | estens., parte superiore di un abito, di un costume a due pezzi: il top del bikini, un completo con top e gonna
2. il livello più alto, il vertice del prestigio, della fama, ecc.: essere al top della carriera, raggiungere il top; anche in funz. agg.inv., per indicare qcs. o qcn. che occupa una posizione privilegiata o di preminenza: i film, i dischi top della settimana, le signore top hanno presenziato alle sfilate milanesi
3a. TS geol. parte superiore di faglie, cupole o strati
3b. TS geol. parte sommitale di una formazione geologica o di un deposito naturale di idrocarburi
4a. TS fis. uno dei numeri quantici dei quark, associato al quark (simb. 3t)
4b. TS fis. => quark top
5. TS arred. elemento orizzontale posto in funzione di appoggio sulla base di mobili spec. da cucina e da bagno a struttura modulare: un top di legno, di marmo
6. TS tess. semilavorato di lana costituito dal nastro pettinato | TS tess., chim. nella lavorazione delle fibre sintetiche, nastro di fibre discontinue ottenuto con lo stesso procedimento usato per la lavorazione della lana

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.