tosare

to|ṣà|re
v.tr.
av. 1294; lat. *tōnsāre, intens. di tondēre.


(io tòṣo) AU
1a. tagliare il vello alle pecore per ricavarne la lana; tagliare corto o pareggiare il pelo ad animali a pelo lungo: hanno tosato un centinaio di pecore, ho portato a tosare il cane
1b. estens., scherz., tagliare i capelli molto corti a qcn.: hanno tosato tutte le reclute
2a. CO estens., tagliare in modo uniforme e regolare siepi, spalliere e sim.
2b. CO estens., tagliare corta, falciare l’erba di prati o giardini
2c. TS legat. non com. => rifilare
2d. OB asportare in modo fraudolento una parte di metallo da monete d’oro e d’argento, limandone la circonferenza | BU in passato, radere con il filo il formaggio ancora fresco in modo da sottrarne una parte alle singole forme
3. CO fig., fam., spogliare qcn. di grandi quantità di denaro imponendogli tasse, prezzi o interessi eccessivi: per quel prestito la banca l’ha tosato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità