trans-

trans–
pref.
dal lat. trans-, cfr. trans “al di là, attraverso, oltre”, prep.


pref. al di là, attraverso, oltre, in verbi e sostantivi deverbali di origine latina e di tradizione dotta, spec. di ambito giuridico e commerciale: transazione, transigere, transito, transizione; è presente in verbi, sostantivi e aggettivi deverbali di origine latina dove compare nelle forme adattate tra- e tras-: lat. transplantare it. trapiantare, lat. transportare it. trasportare, secondo una tendenza che ha precedenti già in latino | si premette produttivamente a sostantivi e aggettivi, in formazioni prevalentemente tecnico-specialistiche, con i valori di al di là, attraverso, oltre; è usato spec. nella formazione di toponimi: transalpino, transdanubiano, transpadano | premesso ad aggettivi che si riferiscono a strade, ferrovie, rotte, ecc.: transahariano, transatlantico, transiberiano, transpolare; a partire da questi aggettivi si possono formare sostantivi femminili che denominano strade, ferrovie, rotte particolarmente note o importanti: la transiberiana | TS mat. al di là, premesso ad aggettivi: transfinito | TS med. al di là, attraverso, oltre, premesso a sostantivi e aggettivi | TS biochim. indica trasporto di un radicale | TS chim. col valore di oltre, forma aggettivi che si riferiscono a elementi che nella tavola periodica si trovano oltre l’elemento indicato dall’aggettivo di base: transuranico
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.