transfuga

tràn|sfu|ga
s.m. e f.
1555; dal lat. transfŭga(m), der. di transfugĕre “fuggire via”.


CO
1. disertore passato al nemico
2. estens., spec. iron., chi ha abbandonato un partito, un gruppo, un’ideologia e sim., per militare in campo avverso
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.