ultimatum

ul|ti||tum
s.m.inv., lat.
1674; lat. mod. ultimatum, da ultimus “ultimo”.


1. CO TS dir. nel diritto internazionale, atto giuridico con il quale uno stato fa conoscere a un altro le proposte e le condizioni irrevocabili circa una data questione, minacciando di ricorrere alla forza o di rompere le trattative nel caso in cui le richieste non siano accolte entro un determinato termine di tempo
2. CO estens., proposta o condizione irrevocabile, da accettare o rifiutare senza possibilità di patteggiamento: ultimatum dei sindacati al padronato; anche scherz.: gli ha dato l’ultimatum: o smette di fumare o lo lascia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità