una tantum

ù|na tàn|tum
loc.avv., loc.agg.inv., loc.s.f.inv.
1949; loc. pseudolat., comp. di una (volta) e del lat. tantum “soltanto”.


CO TS burocr.
1. loc.avv., in via straordinaria, una sola volta: pagare, ricevere una tantum | loc.agg.inv., di pagamento, premio, versamento fiscale e sim., che avviene in via straordinaria, una sola volta: una gratifica una tantum
2. loc.s.f.inv., pagamento, premio, tassa e sim., che vengono corrisposti o versati una sola volta: nella finanziaria è prevista un’una tantum per coprire parte del deficit
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità