undici

ùn|di|ci
agg.num.card.inv., s.m.inv., s.f.pl., s.m.pl.
1211; lat. ūndĕcim, comp. di unus “uno” e decem “dieci”.

AU
1. agg.num.card.inv. , che è pari a una decina e una unità (nella numerazione araba rappresentato con 11 e in quella romana con XI): avere undici anni, gli undici giocatori della nazionale | come componente di numeri: undicimila, duemilaundici | con sostantivo sottinteso: i primi undici saranno premiati
2. agg.num.card.inv. , posposto a sostantivo, con valore di num.ord., undicesimo: pagina undici, la circoscrizione undici | con sostantivo sottinteso: l’elettrauto è all’undici di corso Taranto
3. s.m.inv. , numero pari a una decina e una unità: cinque più sei fa undici, i multipli di undici; a undici a undici, di undici in undici, undici per volta, a gruppi di undici | il segno che rappresenta tale numero
4. s.m.inv. , l’undicesimo giorno del mese: l’undici luglio, di luglio | l’undicesimo anno di un secolo: nato nell’undici, nel 1911
5. s.m.inv. TS giochi punteggio relativo a una vincita di seconda categoria nel totip e all’enalotto: fare un undici
6. s.f.pl. AU le ore undici o le ventitré: sono già le 11
7. s.m.inv. TS sport squadra di calcio: l’undici campione del mondo, l’undici azzurro, la nazionale
8. s.m.pl. TS stor. con iniz. maiusc., nell’Atene antica, magistrati estratti a sorte e addetti ai detenuti
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità